Erasmus+ KA1 TASTER : Stage esteri

Ente Capofila : E-35 REGGIO EMILIA

Istituto capofila : Istituto Magnaghi-Solari Salsomaggiore

Presentazione

Il progetto ERASMUS+ VET  TastER è stato approvato dall’Agenzia Erasmus con ottima valutazione e conseguenti finanziamenti mirati alla gestione complessiva, per questo  siamo orgogliosi di esserne l’Istituto Scolastico capofila riferimento per tutte le scuole coinvolte  della nostra regione

Il progetto nasce da una conoscenza profonda del territorio emiliano-romagnolo e dei suoi fabbisogni, con un approccio  integrato finalizzato alla promozione, valorizzazione e tutela della biodiversità, delle eccellenze enogastronomiche e delle imprese agroalimentari regionali, con pragmatici riferimenti agli strumenti operativi che, attraverso il confronto europeo, consentiranno, ai partecipanti di acquisire competenze professionali di immediata spendibilità nel mercato del lavoro.

Al fine di rappresentare a pieno la filiera agroalimentare emiliano-romagnola, rispondendo ai bisogni specifici espressi dalle diverse aree di specializzazione presenti sul territorio regionale, TastER intende ampliare la propria area di intervento agli istituti scolastici secondari di II grado e agli enti di formazione professionale a vocazione alberghiera e agraria di tutta la regione, per un totale di ben 23 enti di invio, arricchendo ulteriormente il Consorzio con una partnership di altissimo livello con FICO (Fabbrica Italiana Contadina), il più grande parco agroalimentare al mondo.

Obiettivi

- Dare una risposta concreta ai fabbisogni che la Regione Emilia-Romagna considera fondamentali per lo sviluppo e l’internazionalizzazione dell’economia legata all’agroalimentare

- Confrontarsi con l’Europa importando nuovi elementi per promuovere le innovazioni organizzative e di marketing finalizzate alla conquista di nuovi mercati e alla promozione e tutela delle produzioni DOP e IGP

- Rispondere ai fabbisogni di innalzamento della qualità dei singoli membri del Consorzio e delle mobilità, per facilitare la creazione di un mercato del lavoro europeo sempre più accessibile e in grado di garantire il riconoscimento delle competenze e qualifiche possedute

- Misurare, riconoscere, validare i LO attraverso procedure riconoscibili e trasparenti in linea con le indicazioni ECVET

- Favorire la nascita di consorzi che potenzino le reti di imprese EU, intermediari nazionali e aziende con ruoli oggi di accoglienza, nell’ottica di stimolare reciprocità da un lato ed eventuali rapporti commerciali dall’altro

Destinatari a livello regionale :

1) 135 STUDENTI delle classi IV degli indirizzi “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, "Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane” ed “Enogastronomia e ospitalità alberghiera”. Si prevede la presenza di soggetti con BISOGNI SPECIALI o BACKGROUND SVANTAGGIATI.

2) 60 NEODIPLOMATI/NEOQUALIFICATI: giovani che hanno ottenuto, da non più di 12 mesi, una qualifica FP o un diploma in ambito

agrario o enogastronomico/alberghiero (Target ERASMUS PRO).

Attività

Project management (strutturato in 4 documenti principali, che racchiudono i 4 aspetti fondamentali della gestione del progetto: Coordinamento e Controllo, Apprendimento e Valutazione, Gestione della Comunicazione, Disseminazione e Valorizzazione)

Preparazione tirocinanti (preparazione linguistica, tecnica, pedagogica e culturale)

In particolare  per il nostro Istituto capofila:

Il Progetto, rivolto a circa 15-25 studenti di classi quarta e circa 3-5 studenti

neodiplomati, è finalizzato alla effettuazione  di mobilità europea  con  stage aziendali.

Periodi: 35 giorni circa per gli studenti di quarta;  3 mesi per i neodiplomati-

Destinazioni: vari paesi UE.

Gli stagisti di classe quarta  saranno accompagnati da docenti scelti tra i candidati degli  istituti partecipanti.

Tra giugno e settembre 2019 sono previste le mobilità degli studenti di classe quarta; da settembre a dicembre 2018  è prevista la mobilità dei diplomati. 

I costi di viaggio, vitto e alloggio sono in gran parte coperti come da specifica progettuale .

L'esperienza di stage avrà copertura assicurativa.    

Docenti accompagnatori: di norma  due  candidature - per  Istituto in rete - gli accompagnatori assumeranno il ruolo di riferimento e supporto ai bisogni degli studenti.

Tale esperienza, di alto valore formativo, sarà riconosciuta come attività complementare e integrativa nell’ambito del percorso di Alternanza scuola/lavoro. Essa non sostituisce completamente  l’attività ordinaria di stage prevista nel percorso ASL, ma la integra e aggiunge valore europeo.

 

 



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.