VIP a Scuola!

Riportiamo il resoconto delle attività che dall'A.S. 2017/2018 l'Associazione VIP Parma conduce all'Istituto Magnaghi.

 

L’Associazione VIP PARMA ONLUS (associazione di volontari claun) è stata chiamata nel corso degli anni 2017/18/19 a svolgere presso l’Istituto Alberghiero di Salsomaggiore, un percorso educativo “nuovo” che poteva aiutare i ragazzi a sperimentare nuove forme di pensiero, costruire e condividere alleanze, scoprire attraverso l’emergere delle dinamiche della classe alcuni aspetti dei rapporti.

 

Attraverso lo strumento del “gioco”, si scopre e si promuove:

inclusione

solidarietà

accoglienza

essere se stessi

rispetto degli altri

ben-essere

valorizzare ed educare alle differenze

unicità

condi-vivere

 

Cosa vuol dire giocare con i clown VIP a scuola? Significa mettersi in gioco per il gruppo e nel gruppo. Tutto questo:

crea coesione

incentiva una maggior partecipazione consentendo di non esporsi in prima persona

porta sullo stesso piano, valorizzando le particolarità

permette la scoperta e l’esplorazione di nuovi comportamenti

rafforza la creatività e l’immaginazione

 

In particolare si è lavorato sulle prime e seconde classi per cercare di “fare gruppo”, conoscersi meglio, accettare le diversità, scoprire se c’erano dinamiche di bullismo, rifiuto o altro. I giochi che sono stati proposti si sono differenziati a seconda dell’obiettivo:

giochi per conoscersi

giochi di fiducia

giochi di sintonia

per farsi meglio conoscere dai compagni ed entrare in contatto empatico

giochi di movimento/energia

aiutano a scaricare le energie in eccesso, i nervosismi ma anche a riscaldare il corpo, a rafforzarlo

giochi di percezione

migliorano il livello di concentrazione, attenzione e capacità di ascolto

giochi cooperativi

per aumentare la coesione del gruppo e lo spirito di comunità

giochi in cui si impara a manifestare affetto

 

Alla fine delle attività abbiamo condiviso coi ragazzi le emozioni provate, abbiamo chiesto loro di esprimersi sull’attività svolta, lasciandoli liberi di manifestare dubbi e lasciando loro ampio spazio per ogni domanda.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.