Riparte il progetto Riciclaggio

Le origini del progetto

Venti anni fa  circa al Solari sono stati fatti i primi tentativi di organizzare una raccolta differenziata  efficiente dei rifiuti prodotti a scuola. I risultati sono stati scarsi per vari motivi , in particolare per la scarsa motivazione degli  allievi, ma anche degli adulti.  Un altro ostacolo era il sistema di raccolta dei rifiuti : in quegli anni la raccolta differenziata comunale si faceva con i cassonetti, che non erano abbastanza raggiungibili dalla scuola.

Negli anni successivi il Comune ha adottato il sistema di raccolta differenziata porta a porta, che ha eliminato i problemi di conferimento dei rifiuti scolastici differenziati.

In quel periodo  a scuola si raccoglievano selettivamente le lattine di alluminio, per poi venderle con scopo di beneficienza. E’ stato  allora che abbiamo progettato e realizzato una macchina azionata a mano per schiacciare le lattine, per ridurne l’ingombro.

 

L’idea

Quindici anni fa una insegnante del Solari ha   avuto il merito  di ideare il  Progetto riciclaggio  e di realizzarlo.

L’idea base del progetto : assegnare a ogni classe il controllo di alcuni contenitori  di rifiuti presenti in aula,contrassegnandoli con cartelli su i quali era scritto il simbolo della classe.

Più in dettaglio:  

Si assegna ad ogni classe  compito di riciclare al meglio i rifiuti e si attribuiscono punti di merito a ogni classe in base al livello di riciclaggio raggiunto.  L’attività degli allievi deve essere quotidiana, per tutti i giorni di attività scolastica : il progetto quindi copre l’intero anno scolastico

Le classi dell’Istituto sono  messe in competizione tra loro in una gara di tipo virtuoso ed educativo.

Le classi migliori devono essere premiate alla fine dell’anno con una piccola escursione-premio.

 

Si può notare la logica di premiare gli allievi delle classi che si impegnano  di più in una attività di rispetto per l’ambiente problema del riciclaggio dei rifiuti  oppure  punizione  con provvedimenti.

L’idea di premiare gli allievi è diversa ha lo scopo di cambiare logiche del passato in cui il problema della gestione dei rifiuti era trattato con l’indifferenza o con provvedimenti disciplinari  presi nei confronti di classi solo quando si arrivava a situazioni estreme di degrado( grandi quantità di rifiuti abbandonati in aula,ecc)

progettoRiciclaggio

 

L’idea di premiare le classi più attive nella raccolta si è  poi rivelata vincente negli anni successivi  per raggiungere gli obiettivi educativi del progetto.

Il progetto  Riciclaggio e Pulizia 2019-20:  

Quest’anno siamo alla quindicesima edizione del progetto. Le caratteristiche fondamentali sono le stesse della prima edizione di 15 anni fa.

Obiettivo del progetto

 1)educare gli allievi a una corretta raccolta differenziata dei rifiuti prodotti da loro.

     2) educare gli allievi ad  un buon livello di pulizia    degli ambienti in cui operano.

In sintesi, si vogliono educare gli allievi ad una corretta gestione dei rifiuti.

Come funziona

Tutte le classi del Solari sono messe in competizione tra loro, una competizione virtuosa.

Ogni classe deve cercare di ottenere il massimo punteggio di merito.

I punti di merito si possono ottenere in 2 modi :

  • Riciclando correttamente i rifiuti prodotti in aula negli appositi contenitori
  • Mantenendo l’aula pulita ,non abbandonando lì i rifiuti o sporcando in altri modi

 

Il  progetto  si svolge da ottobre a  maggio, quindi l’attività coincide con l’intero periodo di svolgimento delle lezioni.

I punteggi assegnati alle classi sono calcolati dall’insegnante responsabile del progetto  in  questo modo :

  • Si eseguono  controlli settimanali in ogni aula  per verificare il livello di riciclaggio e di pulizia degli ambienti  ; durante i controlli si calcolano i punti da assegnare con un metodo razionale e obiettivo.
  • I punti assegnati sono inseriti in un foglio elettronico che li elabora e genera il foglio della classifica di questa competizione tra le classi.

Il foglio della classifica è esposto a scuola in forma cartacea e anche sul sito della scuola, una volta alla settimana.

Premi e Sostenitori

gitaPremioRiciclaggio

Le tre classi migliori in classifica, al termine del periodo nel quale si svolge il progetto, che coincide con la fine  anno scolastico, sono premiate con una piccola cerimonia a scuola, in cui si distribuiscono  in premio agli allievi oggetti, di modesto valore, offerti dai sostenitori del nostro progetto.

Inoltre le classi  vincitrici sono premiate anche con una escursione-premio di un giorno in una località con pregi paesaggistici e naturalistici.

Considerazioni  sul progetto

L’attività coinvolge tutti gli allievi della scuola.

L’assegnazione dei punti di merito si effettua con la collaborazione del personale non docente,quindi è un’attività di squadra per il personale della scuola.

Si raggiungono livelli molto elevati di efficienza del riciclaggio dei rifiuti scolastici, oltre 80%

Si mantengono le aule  più pulite e sgombre da rifiuti abbandonati  e si riducono comportamenti di incuria sulle attrezzature scolastiche.

Da  nostre statistiche sembra risultare che le classi migliori nel Progetto Riciclaggio abbiano anche la maggior parte di allievi con buoni voti di condotta.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.