Ritorno a scuola 2021-22 - Nuove norme

Tabella delle attività consentite dal 6/12/2021 al 15/1/2022

https://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

Nota del 6/11/2021

La principale novità è rappresentata dal fatto che i «contatti scolastici» sono sottoposti, secondo tali indicazioni, a sorveglianza con testing e devono, dunque, effettuare test diagnostici con le tempistiche indicate nel documento tecnico e predisposte dal DdP: 

- se il risultato è negativo possono rientrare a scuola; 

- se invece è positivo, non possono rientrare a scuola e devono informare il DdP e il MMG/PLS. 

Il DdP informa tempestivamente il dirigente scolastico/referente scolastico Covid-19 in caso di ulteriori casi positivi. 

Il dirigente scolastico/referente scolastico COVID-19 sarà informato secondo le procedure adottate localmente per i casi positivi occorsi tra gli studenti e gli operatori scolastici.

Fino all’intervento dell’autorità sanitaria, nell’immediatezza della conoscenza del caso positivo, l'Istituto scolastico attiva la seguente procedura già definita e standardizzata, che non comporta alcuna valutazione discrezionale di carattere sanitario. 

Il dirigente scolastico, o un suo delegato: 

-informa il DdP della presenza del caso positivo a scuola;

-individua i «contatti scolastici», come di seguito riportato; 

-sospende temporaneamente le attività didattiche in presenza per i «contatti scolastici»; 

-trasmette ai «contatti scolastici» le indicazioni standardizzate preventivamente predisposte dal DdP; 

-segnala al DdP i «contatti scolastici» individuati. 

Il dirigente scolastico individua come “contatti scolastici”: 

- i bambini appartenenti alla stessa sezione/gruppo del caso positivo per i servizi educativi per l'infanzia e le scuole dell'infanzia, 

- i compagni di classe del caso positivo (per la scuola primaria e secondaria), 

- il personale scolastico (educatori/operatori/insegnanti) che ha svolto attività in presenza per almeno 4 ore nello stesso ambiente del caso positivo.

Sono comunque presi in considerazione i contatti intervenuti nelle 48 ore prima dell'insorgenza dei sintomi del caso oppure 

nelle 48 ore antecedenti la data dell'esecuzione del test risultato positivo (se il caso è asintomatico). Con riferimento a tali soggetti, 

fino all’intervento dell’autorità sanitaria, il dirigente scolastico (o suo delegato) è autorizzato a sospendere temporaneamente 

le attività didattiche in presenza e trasmette loro le disposizioni standardizzate, preventivamente predisposte dalle autorità sanitarie, contenenti le indicazioni da seguire.

Allegati
Nota prot. 1218 del 6 novembre 2021.pdf
Indicazioni strategiche e Protocollo operativo test 2021-2022.pdf
Protocollo di sicurezza_1.PDF
Elenco normativa di sicurezza 2021-22_1.pdf
Misure urgenti per l' esercizio in sicurezza delle attivita' scolastiche, universitarie, s_1.pdf